About

Agli inizi degli studi di economia ero affascinato da quell’individuo sempre al centro dell’attenzione che, in un certo senso, rendeva possibile ogni speculazione didattica. Coccolato un po’ da tutti, lo trovavi sempre in tutte le teorie economiche. Qualche volta interpretava il ruolo del protagonista, altre volte rimaneva più ai margini della storia, ma c’era sempre. Un tipo sicuramente volubile, un sognatore, sempre impegnato a soddisfare i suoi bisogni, le sue velleità, il suo desiderio di essere felice. Ho sempre pensato fosse un tipo un po’ incompreso. In effetti, le teorie economiche predominanti lo hanno sempre descritto con troppi stereotipi, con quel rigore che troppo poco si confaceva alla sua intima natura. Negli ultimi tempi, le scienze cognitive e sociali hanno contributo con le loro scoperte, permettendoci di comprendere meglio chi sia in realtà costui, cosa pensa, cosa cerca e in che modo decide.
Marketiria parla del consumatore e del suo mondo, un mondo oggi sempre più tecnologico e interconnesso. L’unico e solo pensiero fisso di Marketiria è quel gioco avvincente e senza tempo tra l’uomo consumatore, che vive il suo tempo, e il marketer, suo eterno seduttore. 



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...